Premio Internazionale ACSI di Poesia e Narrativa “Firenze Capitale d’Europa”

Sabato 10 Dicembre 2022 – ore 16,00
Piazza della Signoria – Firenze

Il XXV anniversario del nostro Premio Letterario “Firenze Capitale d’Europa” cade  in questo anno 2022 e coincide con la celebrazione dell’anno della legalità, per il trentennale   delle stragi di Capaci e via d’Amelio. Per questo motivo abbiamo sentito il desiderio e direi anche il dovere di dedicare in questa particolare circostanza il Premio alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, i due giudici che con il loro lavoro coraggioso e tenace riuscirono ad infliggere alla mafia un colpo mortale e soprattutto a dimostrare che il fenomeno mafioso si può e si deve combattere.

Questi due giganti della legalità meritano di essere ricordati soprattutto per l’esempio che offrono alle giovani generazioni e anche noi abbiamo voluto ricordarli e celebrarli, a modo nostro, con la poesia, la danza, l’arte, perché non venga mai dimenticato il loro sacrificio.

La LEGALITA’ in DANZA è un tema già presente nello spettacolo della compagnia ACSI Ballet “Il mondo degli Invisibili – l’eco di P. Borsellino e G. Falcone”, un omaggio alla vita dei due magistrati ed ai tanti che come loro intrapresero quella coraggiosa battaglia, con impegno, sacrificando le loro vite.
A Firenze,
sulla scia del progetto ACSI DANZA si esibiranno giovani ballerini selezionati dalla Dir. Generale dell’evento LUCCA SUMMER DANCE.
Gli ospiti, selezionati per talento ed espressività artistica, presenteranno coreografie su musiche e tematiche (concordate con la Direzione del Premio) ispirate al progetto, amplificato dalla magnificenza culturale della location del Salone dei Cinquecento.

Anche quest’anno, come già lo scorso anno, i primi premi saranno opere d’arte, precisamente stampe grafiche dipinte singolarmente a mano con colori acrilici, ispirate al tema e create appositamente per l’occasione dal giovane artista   Gianmarco Passerini.

 Ma naturalmente i veri protagonisti dell’evento saranno, come sempre, i nostri scrittori e poeti, che ci faranno rivivere, con le loro opere, ricordi ed emozioni scaturiti dal loro vissuto e dalle loro esperienze e conoscenze, espressi attraverso l’arte della scrittura in ogni sua forma. La nostra giuria attende con impazienza di poter esaminare le opere per assegnare a ciascuno il meritato riconoscimento, che sarà consegnato a ciascuno, come ogni anno, a Firenze, durante la cerimonia di premiazione sabato 10 dicembre nella meravigliosa cornice del Salone dei Cinquecento, orgoglio dell’arte italiana di ogni tempo. Vi aspettiamo numerosi.