30° Campionato Nazionale: grande festa ACSI del Kung Fu a Perugia

Quindici anni fa iniziava la storia del Settore Kung-Fu in ACSI, capitanato dal dirigente Enzo Izzo ed oggi coordinato insieme ai dirigenti Mattia Lorenzi e Sara Borriello. A distanza di anni è possibile affermare, dopo la sensazione vissuta durante il Campionato Nazionale che si è tenuto nei giorni 26 e 27 novembre presso il PalaBarton di Perugia che le decisioni e le strategie attuate negli anni sono state efficienti e costruttive. 

48 società coinvolte, 511 atleti in gara, circa 2000 presenze tra Maestri, Coach, Arbitri Staff, Security e Accompagnatori. Quattro aree di gara, circa 900 performance e 80 incontri tra Light Sanda e Sanda. Questi alcuni numeri di quella che si può definire una delle gare più numerose nel 2022 per il Kung Fu in Italia.

Molti atleti si sono ritrovati dopo anni difficili, tra chiusure e ripartenze per la situazione pandemica, per competere senza troppe limitazioni, mettendosi in gioco con sé stessi e in rapporto con gli altri. Tra molti atleti di grande qualità l’organizzazione ha voluto sottolineare, in più momenti, l’enorme valore della sana competizione e del confronto sportivo.

Durante la Cerimonia di Inaugurazione i Direttori di Gara hanno ringraziato per il Patrocinio la Regione Umbria ed il Comune di Perugia con consegna di un presente all’Assessore allo Sport Dott.ssa Clara Pastorelli, per la continua disponibilità ad accogliere l’evento ormai diventato tappa fissa in Umbria, come anche a ringraziare l’associazione Tai Chi Therapy per la sua preziosa collaborazione durante l’organizzazione nel luogo dell’evento.

Da sottolineare le prestazioni degli atleti vincitori dei cinturoni nei combattimenti di Sanda Full Contact svolti Domenica: Categoria -60Kg Menconi Matteo (Best Fighter), Categoria -70 kg Sbarica Cornel, Categoria -75 kg Agolini Luca, Categoria -80 kg De Bernardinis Stefano.