27ª edizione della Staffetta 12×1 ora – Memorial Alberto Rizzi

Nella splendida cornice dello Stadio delle Terme di Caracalla si è disputata la 27a edizione della Staffetta 12×1 ora – memorial Alberto Rizzi.

La famiglia Rizzi in collaborazione con l’ACSI, organizzatrice dell’evento, e con il patrocinio di Fidal CR Lazio, vuole ricordare con questo evento Alberto, medico dell’ospedale di Ostia morto tragicamente mentre percorreva la via Ardeatina in bicicletta, e tutti gli atleti scomparsi per incidenti durante la pratica sportiva.

E’ una manifestazione particolarmente sentita da parte delle società della regione che nell’occasione si ritrovano a bordo pista con i loro variopinti gazebo per incitare i propri atleti. Quale migliore occasione per stare insieme e cementare lo spirito di squadra!

Quest’anno le compagini che si sono sfidate nell’anello di Caracalla sono state 31; un evidente segnale di ripresa dell’aggregazione sportiva agonistica ed amatoriale dopo la difficile parentesi pandemica.

Le condizioni metereologiche avverse hanno intimidito nelle ore precedenti più di un dirigente, il meteo ha tuttavia concesso ampi spazi di clemenza, consentendo il regolare svolgimento della gara nella consueta atmosfera conviviale e festosa.

Non è mancato, come da tradizione, il pasta party organizzato  magistralmente dall’Istituto Alberghiero Vespucci e la collaborazione dei  ragazzi del Liceo Augusto, degli Istituti Cristoforo Colombo e Michael Faraday e dei giovani atleti dell’Acsi Campidoglio Palatino, in un ideale abbraccio tra il mondo della scuola e quello dello sport.

Quest’anno la prova è stata inserita nel calendario Iuta delle ultramaratone e 21 atleti, provenienti da tutt’Italia, hanno partecipato alle prove di 6 o 12 ore individuali.

Al termine della 12a ora si è imposta la S.S. Lazio di Gianluca Polini che ha coperto oltre 194,5 km alla media di 3’42” al km. Seconda classificata l’Atletica La Sbarra con 189,7 km tot e, ai piedi del podio, la Pod.Solidarietà con 180,4 km.

La squadra vincitrice nella classifica femminile è la Pod. Solidarietà “Top Ladies” con 141,6 km, mentre la Sport Team Trigoria ha primeggiato tra i fitwalker.

La migliore frazione è stata coperta da Domenico Liberatore (Pod. Solidarietà) con 43 giri e 377 metri ad una media di 3’25” al km. Biancamaria Boev (S.S. Lazio) ha destato grande sorpresa siglando la migliore prestazione delle donne, con 37 giri e 319 metri.

Tra gli ultrarunner della 12 ore Andrea Pellegrino si è imposto con 108,00 km e Aurelia Rocchi è stata la migliore con 101,76 km. Nella 6 ore protagonisti Gianluca D’Amario con 66,979 km e Daniela Carideo con 49,740 km.

Avis Roma ha voluto premiare con un trofeo la squadra ultima classificata, sottolineando la particolare natura della gara, dove ognuno trova un traguardo.

Una grande giornata di sport per tutti!